Trasformiamo la logistica – Editoriale maggio 2021

Abbiamo aperto il mese di maggio con l’accordo di collaborazione per la digitalizzazione della logistica tra Freight Leaders Council e TTS Italia, Associazione Nazionale della Telematica per i Trasporti e la Sicurezza, e lo abbiamo chiuso con l’annuncio di un nuovo ingresso fra i nostri soci, quello di Poste Italiane, a cui rinnoviamo il nostro benvenuto.

Due notizie importanti, la prima perché ci consentirà di promuovere e spingere la diffusione della cultura dell’innovazione nel settore. La seconda, perché prosegue nel percorso di crescita della nostra Associazione, dopo l’ingresso nei mesi scorsi di Chep, Malpensa Intermodale, Fercam, Interporto Bologna, Interporto Puglia, Here Tecnologies, Futura Srl e Fit Consulting. L’arrivo di Poste Italiane nel FLC concretizza l’imprescindibile sinergia tra logistica, innovazione e digitalizzazione, in funzione di servizi sempre più evoluti per i cittadini e le imprese.

Queste nuove realtà fanno del FLC un’associazione sempre più trasversale lungo tutta la supply chain e – ne sono certo – offriranno un contributo fondamentale per la nostra attività associativa. Attività che nei prossimi mesi farà leva su tre pilastri fondamentali: transizione energetica, trasformazione digitale, sburocratizzazione e semplificazione del settore, creando di fatto le condizioni per trasformare la logistica da muscolare a digitale.

Tre temi che oggi sono protagonisti del Piano Nazionale di Riforma e Resilienza (PNRR) e, più in generale del Next Generation EU (NGEU), un programma di portata e ambizione inedite, che prevede investimenti e riforme per accelerare la transizione ecologica e digitale in tutti i settori. L’Italia dovrà modernizzare la sua pubblica amministrazione, rafforzare il suo sistema produttivo, riprendere un percorso di crescita economica sostenibile e duraturo, rimuovendo gli ostacoli che hanno bloccato lo sviluppo negli ultimi decenni.

Il dibattito su come attuare un piano strategico tanto ambizioso, si declina in questi giorni nelle numerose iniziative di approfondimento e analisi nei vari settori, in cui noi non siamo mancati. Il 18, 19 e 20 maggio è andata in scena la prima edizione di Next Generation Mobility, dal titolo “Con i cittadini al centro”, che ha avuto un successo oltre le aspettative. Da Torino, in live streaming, la tre giorni patrocinata da FLC ha mobilitato oltre 100 partner, con oltre 100.000 utenti collegati. Grande soddisfazione, quindi, anche per chi, come noi, ha creduto in questo evento nato con l’obiettivo di dare a Istituzioni, aziende, startup e università la possibilità di presentare servizi e prodotti di mobilità. In questo contesto, giovedì 20 maggio, in occasione della tavola rotonda “Urban Logistics per i servizi al cittadino” abbiamo portato il nostro contributo sul tema marketplace, acquisti online e logistica urbana, sottolineando come il boom dell’eCommerce abbia segnato l’arrivo di due nuove problematiche per la logistica: le modalità di consegna e il flusso dei resi e indicando come possibile soluzione la condivisione dei punti di raccolta/ritiro in ottica di sharing logistics. Tema, quest’ultimo, che è stato anche oggetto dell’interessante approfondimento “Arresi ai resi” che ci ha dedicato il mensile Tuttotrasporti.

Al via anche gli incontri del Progetto Logistica Smart promosso da Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR) Istituto sull’Inquinamento Atmosferico, Albo Autotrasporto e Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. Al primo webinar di presentazione dei risultati su “La transizione energetica nel settore della logistica urbana” abbiamo portato il nostro contributo in tema di ottimizzazione e decarbonizzazione del settore entro il 2030, indicando una possibile roadmap, realistica e da condividere tra gli stakeholder, sia nel percorso di ringiovanimento del parco veicolare circolante sia per l’indispensabile opera di infrastrutturazione a supporto del rifornimento dei “veicoli green”.
I prossimi appuntamenti sono fissati per l’8 giugno sul tema: “La normativa per la transizione nel settore della logistica urbana” e per il 22 giugno su “La transizione digitale nel settore della logistica urbana”. Di innovazione tecnologica e digitalizzazione abbiamo parlato, poi, anche con Andrea Ferro su Radio24 per ribadire l’importanza delle straordinarie opportunità di fronte alle quali ci troviamo oggi.

Per quanto riguarda, poi, l’esplorazione sui temi dell’innovazione nel settore della logistica e dei trasporti da parte del gruppo Young del Freight Leaders Council, nella seconda puntata di #AshtagLogistica Eleonora Fusetti Conti ha intervistato Marcello Favalli, Ceo e Co-Founder di SiWeGO, startup attiva nel campo della logistica distributiva che, attraverso un’app mette direttamente in contatto gli utenti e i trasportatori. Nelle prossime settimane annunceremo data e ospiti del terzo appuntamento.

Massimo Marciani, Presidente FLC

Leggi la newsletter di maggio qui.

Iscriviti alla newsletter qui.

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
1991-2021 FLC compie trent’anni
Iscriviti alla nostra newsletter!