Think Tank della Logistica, parte l’analisi di scenario. Associazione ed esperti al lavoro 

Dopo la prima riunione che ha dato il via ai lavori, le attività del Think Tank della Logistica proseguono da remoto, in conformità con quanto previsto dalle misure per il contenimento del contagio da Covid-19. L’iniziativa coordinata dal Freight Leaders Council, di concerto con Ebilog (Ente bilaterale del settore), ha chiamato a raccolta più di 60 soggetti tra associazioni, centri studi, università ed esperti del settore. L’impegno attuale è quello di preparare alcune analisi di scenario per il post emergenza, con l’intento di esaminare e affrontare le sfide che attendono la logistica.

A tal fine, tra i soggetti che hanno aderito è in corso la compilazione di un questionario le cui risposte saranno analizzate nel corso della prossima settimana. L’indagine mira a raccogliere riflessioni e giudizi circa la crisi in corso, sia dal punto di vista sociale che economico e di programmazione politica. Per questo, il questionario si sofferma sulla percezione del livello di gravità della crisi e delle sue ripercussioni sulle abitudini quotidiane, sugli effetti nazionali e globali che si registrano sul sistema economico – dal commercio al dettaglio alla produzione industriale –fino all’analisi degli impatti sulla filiera logistica. In particolare, sono diversi gli aspetti del settore a cui il Think Tank dedicherà le sue analisi: i nodi della catena distributiva, le ripercussioni sull’intermodalità, le nuove possibili soluzioni per la consegna delle merci a domicilio, la consapevolezza sulle tematiche ambientali.

Il risultato sarà la sintesi delle diverse sensibilità emerse, allo scopo di interpretare i cambiamenti in corso e le prospettive future che attendono la nostra società e la logistica. Su tale lavoro di sintesi, saranno poi costruite delle proposte operative per contrastare le criticità che emergeranno, proposte a disposizione dei decisori pubblici chiamati a definire un piano di politiche per superare la crisi.

 


Photo by Wonderlane on Unsplash

 

 

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn