Non di solo eCommerce. Intervista a Massimo Marciani, presidente FLC, per Logistica

L’eCommerce B2c in Italia supererà i 45 miliardi di euro nel 2022, pari al 14% in più rispetto al 2021 quando il fenomeno, complice anche la pandemia, valeva già 39,4 miliardi di euro. Ma quali sono le conseguenze di questo boom sulla logistica urbana?

Sul tema è intervenuto Massimo Marciani, presidente del Freight Leaders Council, con un’intervista inserita nel dossier “Efficienza dell’ultimo miglio” del numero di maggio della rivista Logistica.

“Occorre avere un approccio più sistemico alla logistica urbana e una visione più allargata rispetto a quella che ha prevalso fino ad oggi” ha spiegato Marciani, che ha poi proseguito sottolineando come “ciò impone che si dedichi la dovuta attenzione al problema e si cominci a lavorare filiera per filiera in maniera tale da districare la matassa. Una volta che si sarà provveduto a ottimizzare ciascuna filiera potremo pensare di ottimizzare anche il traffico urbano, con la competizione che si sposterà dalla strada al marciapiede. Dovremo in sostanza offrire ai veicoli per la distribuzione la possibilità di fermarsi senza essere d’intralcio agli altri e a quelli adibiti al car sharing la possibilità di far salire o scendere i passeggeri senza ostacolare la circolazione. Con lo sviluppo del commercio elettronico significa che nelle vie non ci sono più una decina di punti da rifornire ma tanti quanti sono i pulsanti dei citofoni accanto ai portoni d’ingresso degli stabili. Si crea di conseguenza una quantità sterminata di colli da consegnare, sempre in aumento e sempre più piccoli”.

Qui il pdf dell’intervista: “Non di solo eCommerce”. Intervista a Massimo Marciani, presidente FLC

 

 

 

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
1991-2021 FLC compie trent’anni
Iscriviti alla nostra newsletter!