Mobilità urbana, Marciani: “Gli enti locali siano protagonisti della transizione verso la logistica sostenibile”

Catania, 27 gennaio 2020 – “La politica, soprattutto quella locale, deve mettere gli operatori del settore in condizione di organizzarsi e fare investimenti green. Dobbiamo superare la babele di regolamenti di accesso nelle città e utilizzare il grande potenziale della digitalizzazione, solo così potremo realizzare modelli di governance che garantiscano il servizio ai cittadini e siano coerenti con i modelli operativi dei trasportatori”. È quanto dichiarato dal presidente del Freight Leaders Council, Massimo Marciani, oggi a Catania per la Conferenza nazionale sulla mobilità sostenibile organizzata da Anci.

La logistica dell’ultimo miglio sta subendo le trasformazioni imposte dalla vertiginosa crescita dell’e-commerce, che propone servizi di consegna sempre più personalizzati e rapidi, scaricando sulle città l’onere di gestire flussi consistenti di veicoli commerciali. La semplice decarbonizzazione dei mezzi non basta a rendere il servizio di home e instant delivery sostenibile. In una città come Roma, per fare un esempio, sono circa 30 mila i veicoli commerciali che ogni giorno transitano per consegnare i pacchi degli acquisti online. Di fronte alle esigenze sfidanti di questo settore, le amministrazioni locali si trovano a gestire uno spazio urbano sempre più conteso tra le diverse modalità di trasporto, che necessita di essere governato con strumenti innovativi per favorire la condivisione delle infrastrutture e la riduzione della congestione.

“Una svolta digitale non è più rimandabile per contenere il consumo di suolo e di energia – ha concluso Marciani – obiettivo che deve essere coniugato con l’ottimizzazione delle risorse esistenti e la garanzia di un servizio di alto livello per il cliente finale. Occorre, con priorità assoluta, sviluppare e adottare in modo deciso sull’intero territorio nazionale un modello di governance sostenibile, con un sistema unico di riconoscimento del veicolo e del driver e con premialità coerenti in relazione alle reali emissioni”.

 

Freight Leaders Council è nato a Milano nel 1991. Da 28 anni è una libera associazione privata, apartitica e senza scopi di lucro tra aziende attive in ogni fase della supply chain per contribuire allo sviluppo e alla competitività di una logistica sempre più sostenibile e al passo con i tempi. In questi anni ha formulato pareri, giudizi e indirizzi rivolti alle istituzioni e all’opinione pubblica. Oggi intende proporsi come un think tank a sostegno di una logistica che è e sarà sempre più l’industria delle industrie.

Ufficio stampa FLC
Maria Carla Sicilia – siciliamc@gmail.com – 3207834611
Deborah Appolloni – deborah.appolloni@gmail.com – 3382034661

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn