Logistico dell’anno e le lezioni apprese dalla pandemia. L’intervento di Marciani

“Emergenza sanitaria: le lezioni apprese dalla logistica e quelle (forse) ancora da apprendere”. Questo il tema della tavola rotonda tenutasi in occasione della 16esima edizione del premio “Il Logistico dell’anno”, assegnato annualmente da Assologistica (Associazione nazionale degli operatori di logistica in conto terzi), Assologistica Cultura e Formazione e il magazine Euromerci ad aziende e manager della logistica e dei trasporti che si sono distinti nel settore.

Presente al webinar anche Massimo Marciani, Presidente del Freight Leaders Council, che nel suo discorso ha sottolineato “la situazione paradossale che si ritrova a vivere la logistica. Durante il primo lockdown siamo stati tutti eroi, ma nei magazzini la situazione è un’altra. Il settore necessita di un salto di qualità – ha continuato Marciani –, dobbiamo passare da una logistica così detta muscolare ad una logistica digitale ed integrata”.

“Serve consapevolezza – ha concluso il Presidente del FLC – sia da parte degli operatori che da parte dei committenti. Per esempio, quando ci muoviamo nelle città è naturale pagare il taxi e i mezzi pubblici, non concepiamo che gli spostamenti per le persone siano gratuiti. Quando si tratta di merci, invece, pretendiamo che questo avvenga a basso costo, o peggio ancora senza pagare, ed è profondamente sbagliato”.

Per rivedere l’intervento integrale di Massimo Marciani, clicca qui.

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn